Quello che vorrei che fosse

4 Nov

Questo blog nasce per essere aperto. Quindi non avrebbe senso definire cosa e come sarà in futuro. Sarà quello che vorranno farne quelli che collaboreranno.

Però ha senso parlare di cosa avrei in mente io ora, nel fondare questo blog.

L’oggetto centrale delle attenzioni di questo blog vuole essere la letteratura erotica sul web. Senza però escludere tutti i mondi ad essa confinanti. E’ un universo vasto, variegato, caotico, multiforme. Avrebbe le potenzialità per attirare un vasto pubblico di lettori, di tipi diversi. Ma finisce per respingere i lettori per il suo essere un mondo difficile da esplorare, in cui è difficile trovare ciò che si cerca. C’è chi cerca il raccontino hard, c’è chi propende per qualcosa di più soft e patinato, c’è chi sogna di scovare qualche perla di letteratura underground. Tutte richieste lecite, ma nessuno sa bene dove guardare, dove cercare, dove leggere.

Manca una mappa, una guida, degli itinerari. O, se vogliamo usare una parola importante, manca una critica. Precisando che il ruolo primario della critica deve essere quello di facilitare l’incontro tra lettore e lettura. Aiutare il processo attraverso cui un lettore rintraccia le sue letture preferite. Non di dare i voti, di dividere i buoni dai cattivi.

Non pretendiamo e non pretenderemo di essere una critica. Noi ci limiteremo a segnalare le cose che ci sembrano interessanti, quando ci capitano sotto il naso. Vogliamo essere una specie di osservatorio. Se è vero che in questo universo (e non solo in questo) c’è troppa gente che scrive e poca gente che legge, vogliamo metterci dalla parte del lettore e parlare agli altri lettori.

Per questo scriveremo recensioni di racconti, articoli dedicati a singoli autori, presentazioni di iniziative e di eventi di qualsiasi tipo collegate ai temi in oggetto, riflessioni generali sullo scrivere erotico.

Il sottoscritto, e molti di quelli che collaboreranno a questo progetto, sono a loro volta autori di letteratura erotica sul web. La sfida, per noi stessi, e per tutti coloro che vorranno dare una mano, è quella di vincere la tentazione di rimanere perennemente in contemplazione del proprio ombelico e di guardarci intorno, verso gli altri che condividono la nostra passione per lo scrivere di eros. Con l’umiltà di chi sa di avere qualcosa da imparare da chiunque altro, ma anche con la pretesa di poter scrivere un commento, esprimere un’opinione, sviluppare un ragionamento, su quello che scrivono gli altri.

Nei limiti del possibile e del percorribile, saremo aperti alla collaborazione di chiunque. In più vogliamo cercare di essere ecumenici. Parliamo di un universo spesso composto da feudi chiusi, isolati e autocontenuti, vorremmo nel nostro piccolo contribuire ad abbattere le barriere, scatenare cortocircuiti, spingere ognuno a guardare oltre il proprio rassicurante orticello. Non ci sarà una linea editoriale. Ognuno porterà le proprie idee e i propri gusti. Ci sarà anche spazio per i confronti tra opinioni diverse.

Infine, vogliamo evitare di essere pesanti e prolissi. Proprio per questo credo che si possa mettere un punto a questo primo post.

 

Annunci

6 Risposte to “Quello che vorrei che fosse”

  1. analcoholic 8 novembre 2010 a 21:35 #

    se uno volesse come può fare per collaborare?

    • Xlater 9 novembre 2010 a 10:26 #

      Domanda più che legittima! Merita una pagina apposita. La scriverò quanto prima

  2. Notturna 8 settembre 2011 a 21:44 #

    Molto interessante. Ho sempre letto con piacere alcuni autori (e Xlater, probabilmente sei stato il primo :D) e questo blog poteva essere uno strumento molto bello per parlare di letteratura erotica. Vedo però che il progetto è arenato, purtroppo…

    • Xlater 8 settembre 2011 a 22:11 #

      Ciao Notturna.

      Arenato, dici? Sembrerebbe di sì. Ma in fondo basterebbe poco a rianimarlo. Anche una visita “notturna”, un commento lasciato, l’idea che c’è qualcuno per cui l’iniziativa potrebbe ancora essere interessante. Io ho smesso di scriverci perché non volevo monopolizzare lo spazio. Volevo essere, in ConSesso Aperto, solo una voce delle tante. Ma è chiaro che se il 90% dei post sono i miei è difficile convincere chiunque capiti che questo non sia un “blog di Xlater”. E a questo punto mi posso anche tenere il mio.

      Sono invece curioso di visitare il tuo blog. “Il sesso secondo me” è un titolo impegnativo, e pericoloso. Magari ti scrivo due righe di là.

      • Notturna 8 settembre 2011 a 23:28 #

        Certo, capisco il tuo punto di vista, ed è senza dubbio sensato: ma forse i tempi sono poco maturi perché la gente decida spontaneamente di scrivere articoli di questo tipo. Anche perché è una specie di catena di sant’antonio: poca gente scrive->poca gente si aggiungerà, e viceversa, ovviamente! Forse il primo passo potrebbe essere coinvolgere direttamente qualcuno, chiedere “Ti va di scrivere un articolo per il blog?” Non so se sia già stato fatto, è solo un pensiero da ultima arrivata, per cui prendilo per quello che è. 🙂 Purtroppo non ho una conoscenza particolarmente aggiornata in merito, (avrei approfittato anzi di questo blog per scoprire autori nuovi… e in realtà l’ho già fatto: “Gli anni confusi” è entrato dritto dritto nella mia wishlist ^^) altrimenti mi sarei già fiondata a scrivere qualcosa. 🙂

      • Xlater 9 settembre 2011 a 09:07 #

        Non erano pochi quelli che hanno dato una disponibilità a collaborare, in qualche caso anche con spirito entusiasta. Ma poi al momento di rompere il tabù e di mandare il primo contributo si sono bloccati. “Aspetto un attimo per vedere come si sviluppano le cose, poi intervengo anche io” hanno pensato un po’ tutti, più o meno.
        Se vuoi “fiondarti a scrivere qualcosa” per ConSesso Aperto, sei assolutamente la benvenuta. Un tuo intervento varrebbe molto di più di qualsiasi cosa possa scrivere io, perché ConSesso Aperto deve nutrirsi di molteplicità, di contributi diversi, di punti di vista diversi. E di persone nuove.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: